Perché il colore dell’Avvento è il viola?

by admin 11/11/2019 0 Commenti Liturgia,Il Natale,

 

 

Con l’avvicinarsi del Natale tutti cominciamo a decorare le nostre case con addobbi, nastri e luci di ogni colore. Le strade si illuminano di luci dorate, l’albero di natale è un trionfo di fiocchi e palline, e i più fantasiosi si impegnano a creare i loro decori fai-da-te.

Tuttavia raramente, anche i più fantasiosi, pensano di utilizzare il colore viola. Tradizionalmente questo colore ha la sfortuna di essere associato al lutto, oppure alla cattiva sorte, ed in generale nessuno pensa al viola come al primo dei colori abbinati al tempo di Natale.

Eppure il colore dei paramenti liturgici durante il tempo di Avvento è proprio il viola. Le quattro domeniche ( Ad Te Levavi, Populus Sion, Gaudete e Rorate, questi i nomi) la casula del sacerdote sarà di colore viola, così come gli ornamenti dell’altare, il coprileggio ed anche le candele della corona dell’Avvento .

In alcuni casi, ma non obbligatoriamente, nella terza domenica “Gaudete” il colore viola può essere sostituito da paramenti di colore rosa , e così anche la terza delle candele della Corona può essere di colore diverso.

Ma qual è il significato del colore viola?

Viola non significa soltanto lutto, ma anche penitenza e attesa, ovvero proprio quello che occorre per prepararsi adeguatamente al Natale.

Non hai ancora preparato tutto per l’avvento? Visita la nostra categoria dedicata!

 

Commenta